Newsletter

Foreste e piccoli carnivori

Museo di Ecologia

Fotografie

Video

Audio

I piccoli carnivori conducono una vita molto elusiva e nonostante la loro ampia diffusione sono stati poco interessati dal mondo della ricerca: molti aspetti delle loro biologia e dei loro costumi comportamentali sono ancora per lo più sconosciuti.

I carnivori mustelidi che dimorano preferibilmente nei boschi come tassi, faine, puzzole e martore dimostrano diete composte, oltre che da piccoli mammiferi (come insettivori e roditori), anche da artropodi e molluschi, frutti e bacche.

Il Gatto selvatico secondo recenti studi sta colonizzando anche gli Appennini settentrionali; per l’Emilia-Romagna mancavano informazioni circa la sua presenza, confermata solo di recente a partire dal 2007. Esso si alimenta a spese di topi e arvicole, ma nella sua alimentazione compaiono anche nidiacei d’uccelli, anfibi, rettili e insetti. Questo felino predilige habitat forestali e dimostra grande fedeltà al proprio territorio che viene pattugliato con cura e regolarmente.