Newsletter

Foreste e latifoglie

Museo di Ecologia

Fotografie

Video

Audio

L’evoluzione ha reso le latifoglie (angiosperme) più progredite in quanto a protezione dei semi normalmente conservati da involucri, gusci e frutti la cui polpa fornisce anche sostanze nutritive per la giovane plantula. 

La diffusione dei semi delle latifoglie è influenzata da molti fattori e veicolata in modi differenti: i piccoli semi dei Pioppi e dei Salici sono inglobati entro speciali “batuffoli” che prendono il nome di pappi, una piccola brezza di vento è capace di trasportarli a una notevole distanza. Gli Aceri possiedo semi dotati “di ali” anch’esse sfruttate per “volare” lontano dalla pianta madre, le faggiole del Faggio e i prelibati frutti del Castagno sono racchiusi entro capsule ricciolute che aderiscono alla pelliccia degli animali inconsapevoli di fungere da trasportatori.